Quella volta che R.E.M. e U2 formarono un supergruppo e cantarono “One”


Il 20 gennaio 1993 è una data che gli storici conoscono bene. E anche i fan di due delle più grandi rockband. 25 anni fa, quel giorno il neo-presidente degli Stati Uniti Bill Clinton tenne il suo ballo inaugurale, organizzato da MTV. E c’era la coda, per suonare per il primo presidente democratco dopo Reagan e Bush Senior.

Quella sera cantarono  Don Henley degli Eagles, En Vogue, Boyz II Men, 10,000 Maniacs e Fleetwood Mac. All’ultimo minuto si aggiunsero gli Automatic Baby. Un nuovo gruppo formato da Michael Stipe e Mike Mills, da una parte e Larry Mullen Jr. e Adam Clayton dall’altra.

Gli U2 avevano pubblicato  “Achtung baby”, i R.E.M. “Automatic for the people” – da qua il nome della band. Non tutti i musicisto erano a Washington, però: e così nacque quella formazione estemporanea, su un’idea di Stipe, che doveva già esibirsi con i 10.000 Maniacs. Senza essere annunciata, la band suonò una sola canzone: “One”, con Stipe alla voce, e Mills alla chitarra acustica.

Previous Seconda playlist di Music in Black: SAM D
Next ULTIMO TOUR PER ELTON JHON!